Società trasparente

NEWS

Vai all'archivio News

ARSHADES Vince Start Cup Basilicata 2019

ARSHADES Vince Start Cup Basilicata 2019

ARSHADES Vince Start Cup Basilicata 2019 

ad AMBRA il secondo Premio 

a DAYOFF il Premio Industria Culturale e Creativa e il Premio TIM Open Jelastic Cloud ad ECOTOYS il Premio Banca Popolare di Bari 

-CIRCLE LIFE SYSTEM ed EXTRA-ATTIVI potranno partecipare al PNI Premio Nazionale Innovazione 

Potenza, 14 ottobre 2019 - Proclamati venerdì 11 ottobre i vincitori di Start Cup Basilicata, la business plan competition promossa dalla Regione Basilicata con il supporto di Sviluppo Basilicata, in collaborazione con Università degli Studi della Basilicata e T3 Innovation, in partnership con la Banca Popolare di Bari e in collaborazione con TIM. 

Il primo premio di 10 mila euro è stato assegnato ad ARSHADES (Settore ICT) - il progetto sviluppa un sistema di simulazione in realtà aumentata che consente agli utenti di indossare virtualmente occhiali da sole e da vista in commercio. Tale strumento si propone di espandere il business online e offline di produttori e rivenditori operanti nel settore dell'occhialeria e diminuire la percentuale di reso relativa agli acquisti sul web. Il Premio è stato consegnato da Francesco Cupparo Assessore alle Politiche di Sviluppo Lavoro Formazione Ricerca della Regione Basilicata. 

Il secondo premio di 8 mila euro è andato a AMBRA (Settore INDUSTRIAL). Si tratta di un progetto di economia circolare che si colloca nell’ambito della green chemistry ed ha come scopo la sintesi di acido succinico a partire da fonti rinnovabili, utilizzando una tecnica di sintesi innovativa. Il progetto nasce dalla collaborazione di due dottori in chimica che hanno unito le loro complementari competenze nell’ambito della sintesi chimica sostenibile. Il Premio è stato consegnato dal Consigliere Vincenzo Acito in rappresentanza del Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi. 

DAY-OFF (Settore ITC) è vincitore di due premi: il "Premio Industria culturale e creativa" di 8 mila euro e il Premio TIM Open Jelastic Cloud (40 Cloudlet gratuiti per 12 mesi). Il progetto consiste in una piattaforma di incontro tra domanda e offerta di performance nei diversi settori dello spettacolo dal vivo. Per ciascuna transazione effettuata la piattaforma realizza un ricavo in termini percentuali sul prezzo finale di vendita. I due Premi sono stati consegnati rispettivamente da Angelo Masi Pro-Rettore al Trasferimento Tecnologico dell’Università degli Studi della Basilicata in rappresentanza della Rettrice Aurelia Sole e da Crescenzo Coppola Responsabile Sales private & Public Basilicata Campania Puglia della TIM. 

Ad ECOTOYS (Settore Cleantech & Energy) il Premio Banca Popolare di Bari di 10 mila euro - Il progetto ha come mission la raccolta, il recupero e la rivendita delle materie prime derivanti dai giocattoli non più utilizzati o arrivati a fine ciclo vita. Il valore aggiunto risiede nella fornitura di un servizio alle comunità che non dispongono di un piano di recupero, con il fine di diminuire notevolmente la percentuale di rifiuti destinati alla discarica. Il premio è stato consegnato da Vito Spennacchio Responsabile del Distretto Potenza Val D’Agri Banca Popolare di Bari

Accedono alla competizione PNI Premio nazione per l’Innovazione, promosso dalla rete nazionale degli incubatori di impresa universitari (PNICube), in programma a Catania il 28-29 novembre 2019, due progetti: 

CIRCLE LIFE SYSTEM (Settore Cleantech & Energy) – si tratta di un progetto imprenditoriale finalizzato alla realizzazione di impianti domotici di acquaponica, modulari, ecosostenibili e tecnologici. Gli impianti sono composti principalmente da un acquario caratterizzato da un biofiltro realizzato da piante. L'obiettivo del progetto è realizzare un processo auto sostenibile che consenta sia la crescita e nutrizione delle piante, sia la depurazione dell'acqua dei pesci; 

ed EXTRA-ATTIVI (Settore Cleantech & Energy) – progetto finalizzato alla creazione di un nuovo prodotto cosmetico eco-friendly, nello specifico una crema viso, mediante l'utilizzo di molecole con attività antiossidante e anti-age, estratte dai residui legnosi di potatura provenienti da frutteti lucani, in particolare oliveti ed albicoccheti. 

Il premio, consistente nell’assegnazione della quota di partecipazione al PNI di € 1.000,00 a ciascun vincitore, è stato consegnato da Gabriella Megale Amministratore Unico di Sviluppo Basilicata. 

I primi tre classificati (ARSHADES-AMBRA-DAY-OFF) hanno vinto inoltre la quota di iscrizione alle selezioni di progetti innovativi per il XIII Premio Best Practices messo a disposizione da Confindustria Salerno con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’innovazione condividendo le progettualità migliori tra imprese, spin off e start up. Il Premio è stato consegnato da Michele Somma Presidente della Camera di Commercio della Basilicata. 

La Giuria che ha valutato nel corso dell’evento le presentazioni dei 10 progetti definendo l’assegnazione dei premi, era composta da personalità riconosciute del mondo dell’impresa, della ricerca, dell’università: Renato del Grosso – Co-founder end Head of Market access CUBE LABS, Costantino Di Carlo – Presidente e Amministratore Delegato Gruppo OH, Mario Lanzara - Responsabile Ufficio Sviluppo Commerciale Direzione Territoriale Tirrenica BPB, Vincenzo Lioy - Area Manager Basilicata e Salerno Public Private TIM, Francesco Sacco – Docente di Digital Economy Università dell’Insubria e SDA Bocconi. 

Molto emozionante il momento del Keynote speech con Pasquale Vena e Rosistella Provinzano, special guest della manifestazione, con il loro racconto: Amaro Lucano una storia di famiglia. 

Entusiasmante, coinvolgente e di grande simpatia la conduzione di Gianluca Semprini giornalista di Rai News24. 

La proclamazione dei team vincitori è avvenuta a Potenza, nell’Aula Magna dell’Università della Basilicata. 

L’evento si è concluso alle ore 20,00 con espressioni di grande soddisfazione da parte dei team e del pubblico e con un aperitivo e dj set presso la sede dell’Incubatore. 

Francesco Cupparo, Assessore alle Politiche di Sviluppo Lavoro Formazione Ricerca della Regione Basilicata – “Sono soddisfatto, anche se all’inizio ero scettico su questa attività. A breve uscirà un Bando proprio per queste nuove aziende che vogliono sviluppare prodotti e farli conoscere nel mondo. Vorrei ringraziare anche Sviluppo Basilicata per quello che fa”. 

Gabriella Megale, Amministratore Unico di Sviluppo Basilicata: “68 startupper, 25 donne, 25 team totali, 10 arrivati a questa finale regionale emozionante, entusiasmante e fortemente sfidante. 6 i progetti vincitori dei premi in palio. Un percorso iniziato ad aprile che, dopo questa premiazione regionale, si concluderà con la sfida nazionale del PNI, che si terrà a Catania il 28-29 novembre, a cui parteciperanno due progetti vincitori di questo premio. Una grande opportunità per i team e di visibilità per la Basilicata. Da imprenditore e da amministratore, oggi, di Sviluppo Basilicata, mi rendo conto che il percorso di avvio nella costituzione delle imprese è un percorso molto complicato, ma ai ragazzi dico: dovete essere curiosi, e con la vostra curiosità potrete trovare tanti soggetti, come Sviluppo Basilicata e il Sistema IncHUBatori, quest’ultimo gestito con i partner Università della Basilicata e T3 Innovation, che potranno supportarvi nel vostro percorso. Non dovrete mai rinunciare ad una compagna di viaggio, la tenacia: tenetela sempre accanto perché vi servirà nel corso del vostro percorso. Passione, tanto lavoro, un pizzico di fortuna. Siate un pò folli e tanto, tanto, ambiziosi e visionari.” 

Iniziativa finanziata con Fondi FSC 2014-2020 – POFESR Basilicata 2014-2020