Società trasparente

IN EVIDENZA

Vai all'archivio News

PRESENTA LA DOMANDA

La procedura è a sportello; le domande potranno essere compilate e presentate dal 16 settembre 2019 fino al 30 giugno 2023 e comunque fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili, mediante l’accesso alla piattaforma Centrale Bandi della Regione Basilicata.

La procedura di presentazione della domanda prevede l’accesso alla piattaforma informatica “Centrale Bandi”, tramite connessione al sito istituzionale: www.regione.basilicata.it - sezione “Avvisi e Bandi” (http://portalebandi.regione.basilicata.it/PortaleBandi/detail-bando.jsp?id=563579).

Per poter accedere alla piattaforma e procedere alla relativa autenticazione, il soggetto che presenterà la domanda, dovrà dotarsi di credenziali SPID di Livello 2 o superiore  oppure mediante credenziali rilasciate dalla Regione Basilicata (modalità utilizzabile solo se si è già in possesso delle credenziali rilasciate da Regione Basilicata entro il 19.4.2017).

Per ottenere lo SPID si invita a consultare il seguente sito: https://www.spid.gov.it/richiedi-spidoppurehttps://www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid 

Il proponente dovrà inoltre dotarsi di: 

  • Sistema per la firma digitale , ovvero un sistema, fornito da diversi provider (facilmente reperibili su internet), che consente di firmare digitalmente i documenti da allegare alla domanda e tutta la ulteriore documentazione che verrà richiesta nel corso dell’intera procedura relativa al microcredito. 

La firma digitale è l’equivalente informatico di uan tradizionale firma autografa apposta su carta ed ha le seguenti caratteristiche:

  • garantisce l’identità del sottoscrittore,
  • assicura che il documento non sia stato modificato dopo la sottoscrizione,
  • attribuisce piena validità legale al documento firmato.
  • PEC (posta elettronica Certifica): il messaggio di posta elettronica certificata ha lo stesso valore legale di una  tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento, garantendo la prova dell'invio e della consegna. Tutte le comunicazioni ufficiali tra il soggetto gestore ed i proponenti avverrà mediante PEC. 

La domanda dovrà essere compilata on line secondo il format di cui all’Allegato B degli Avvisi e dovrà essere firmata digitalmente dal proponente e inoltrata telematicamente. 

Prima dell’invio definitivo della domanda (invio telematico) dovranno essere caricati sulla piattaforma, i file relativi alla documentazione compilata; il caricamento avverrà “cliccando” sull’apposito spazio riservato allo specifico documento e seguendo la procedura ivi indicata. 

I file da caricare, previa sottoscrizione con firma digitale, sono i seguenti: 

  1. scheda tecnica firmata digitalmente dal proponente (Allegato C);
  2. copia dei preventivi di spesa dei beni d’investimento con indicazione delle caratteristiche tecniche degli stessi;
  3. per le consulenze oltre ai preventivi, la documentazione dovrà essere corredata anche dal curriculum vitae dei professionisti da coinvolgere nell’attività e dall’indicazione dei parametri utilizzati per il calcolo del compenso previsto per ogni tipologia di servizi offerti; 
  4. dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal legale rappresentante/titolare dell’impresa candidata, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 attestante le ulteriori agevolazioni richieste/ottenute sul medesimo investimento (Allegato D).

Per le attività già costituite occorre presentare anche la seguente documentazione:

  1. dichiarazione de minimis (Allegato E);
  2. ultimo bilancio approvato ovvero ultimi due rendiconti annuali approvati relativi agli ultimi due esercizi precedenti la data di inoltro della domanda on line.

Nel caso di “Trasferimento d’azienda”, alla domanda compilata on line va allegata una stima del valore del ramo d’azienda oggetto di trasferimento.

La documentazione di cui alle precedenti lettere a), d) ed e) potranno essere presentate compilando gli allegati in formato “word” scaricabili dal presente sito

Una volta compilata la domanda on line (Allegato B) compilata, firmata, e caricata sulla piattaforma tutta la documentazione da allegare, è possibile inviare definitivamente la domanda.

La conferma dell’avvenuto invio della domanda e relativa ricezione/accettazione da parte del sistema sarà certificato dall’assegnazione del numero di protocollo (n. pratica) progressivo.

Tale numero identifica anche l’ordine secondo cui verranno effettuate le istruttorie delle domande pervenute