Società trasparente

 

 
Non ci sono aggiornamenti disponibili
Vai all'archivio notizie in evidenza

Fondo di Capitale di rischio PIC PMI 94/99 Sottoprogramma 1 Misura Basilicata

Fondo di Capitale di rischio PIC PMI 94/99 Sottoprogramma 1 Misura Basilicata

Nell’ambito del Programma di Iniziativa Comunitaria PMI, per il periodo 94/99, all’interno del sottoprogramma 1 – Misura Basilicata Azione C è stata prevista la costituzione di un Fondo di capitale di rischio destinato ad acquisire partecipazioni azionarie in PMI industriali ed artigiane costituite sotto forma di società di capitali o società cooperative, ubicate in Basilicata.

Partnership: La società ha partecipato in A.T.I. con Banca Carime

Durata del fondo: fino al 31/12/2001

Finalità: Partecipazione di minoranza al capitale sociale

Destinatari: PMI finanziariamente sane ubicate in Basilicata o con investimenti in corso nella regione

Interventi ammissibili: piani strategici di sviluppo aziendale a carattere innovativo, programmi di investimento volti all’avvio di nuove linee produttive, al lancio di nuovi prodotti, all’introduzione di innovazioni di processo/prodotto nel ciclo produttivo, alla promozione delle produzioni regionali sui mercati nazionali ed internazionali

Importo delle partecipazioni: ciascun progetto poteva essere finanziato dal Fondo tra un minimo del 15% fino ad un max del 35% del capitale sociale dell’impresa richiedente l’agevolazione. La partecipazione è stata regolata da appositi Patti Parasociali

Durata dei finanziamenti: tra i 3 e i 7 anni dalla data della loro assunzione.

Atti:

  • Decisione CE n. C(96) 1333 del 24/06/96
  • Domanda di partecipazione presentata entro il g.11/05/99
  • DDG n. 059.1999/D.865 del 12/07/99 Regione Basilicata
  • Costituzione dell’ATI CEII Systema/Banca Carime del 15/07/99
  • Convenzione con RB Dip. Presidenza Giunta del 23/07/99

Risultati:
La società ha partecipato al Bando di Gara pubblicato dalla Regione Basilicata ed è stata selezionata in qualità di Organismo di Gestione del Fondo di Capitale di Rischio in associazione temporanea di impresa con Banca Carime.

Attività eseguite:

  • Redazione ed emissione bando e modulistica per la presentazione delle domande;
  • Definizione dei criteri di selezione e di attribuzione punteggi
  • Informazione e comunicazione
  • acquisizione domande;
  • istruttoria delle domande;
  • acquisizione delle partecipazioni
  • predisposizione dei patti parasociali e di uno standard di statuto
  • monitoraggio degli interventi attraverso la nomina di un rappresentante di Systema BIC Basilicata nel CDA della società partecipata; la Designazione della maggioranza del Collegio sindacale, compreso il presidente, la Realizzazione di analisi di bilancio annuale, in concomitanza con l’approvazione dei bilanci Partecipazione alle assemblee annuali di approvazione del bilancio .

L’istruttoria delle domande è stata gestita con il concorso di Banca Carime. La valutazione delle domande istruite dalla società e le determinazioni in ordine all’assunzione delle partecipazioni sono state espletate da un Comitato Tecnico composto a maggioranza da funzionari di Banca Carime con elaborazione della graduatoria. L’approvazione finale è stata eseguita dal Consiglio di Amministrazione della società.

Esiti:

  • contatti: oltre 200
  • richieste formali: 8
  • istruttorie eseguite: 7
  • interventi approvati: 2
  • importi approvati: € 1.136.205,18
  • attività finanziate: lavorazioni meccaniche, produzione legno
  • dismissioni: 2
RISORSE DA SCARICARE: